COMITATO NO DISCARICA PIANOPOLI

Discarica Pianopoli resterà chiusa ancora altri giorni. Continua emergenza rifiuti

Lamezia Terme – Era prevista per oggi la riapertura della discarica di Pianopoli “ma lo stop – fa sapere la Daneco Impianti spa, società che la gestisce – potrebbe proseguire ancora per altri giorni”. “A causa delle avverse condizioni meteorologiche che si sono verificate nelle ultime settimane – riporta infatti una comunicazione dell’azienda – prevediamo di prolungare la temporanea chiusura dei conferimenti al fine di garantire, al momento della riapertura, le condizioni di ordinaria sicurezza dei mezzi adibiti al conferimento dei rifiuti”.
A Lamezia, intanto, così come già riportato in altro articolo nei giorni scorsi, il sindaco Speranza ha emesso un’ordinanza sindacale in cui impone alla Daneco di far svuotare i camion colmi di spazzatura della Lamezia Multiservizi presso l’impianto di propretaà Daneco a San Pietro Lametino. Questo consentirebbe, in parte, di “alleggerire” la presenza dei rifiuti in città considerato che i camion, una volta svuotati nell’impianto nell’area industriale, potrebbero fare un nuovo giro dei cassonetti in città tentando in qualche modo di arginare la presenza di rifiuti dopo così tanti giorni di stop forzato nel sistema raccolta.
Una situazione non semplice dove i rifiuti per le strade sono presenti un po’ in tutta la regione alle rpese con questa emergenza. Su tale argomento è anche intervenuto il sindaco di Pianopoli, Gianluca Cuda che ora sembrerebbe contrario ad un nuovo ampliamento della discarica ubicata nel suo Comune dopo il sì iniziale di anni fa. “All’interno della discarica – spiega – sono in corso lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria per rimuovere il percolato prodotto in seguito alle forti piogge degli ultimi giorni. Si tratta di interventi di routine quando si verificano forti precipitazioni per qualsiasi altro impianto in Italia e che in Calabria diventano motivo di preoccupazione per il fatto che questa discarica è l’unica ancora attiva in tutta la Calabria. Non è più possibile che il sistema si regga solo ed unicamente sulla discarica di Pianopoli, ormai prossima all’esaurimento. Su questo la Regione Calabria deve dare risposte chiare ed esaustive”. Tutto questo mentre crescono i disagi in molti comuni e mentre la Regione sta valutando la possibilità di aprire alcune discariche nel cosentino. Tempi dilatati mentre è sempre più emergenza in molti comuni calabresi.

Fonte: lametino.it

Annunci

I commenti sono chiusi.