COMITATO NO DISCARICA PIANOPOLI


DANECO: EMERGENZA RIFIUTI A LAMEZIA

rifiuti-lamezia

EMERGENZA RIFIUTI: QUANDO IL SERVIZIO È AFFIDATO AL PRIVATO

Lamezia è di nuovo sommersa dalla monnezza come “ai bei tempi” dell’emergenza rifiuti e ci sembrano ridicoli i proclami – a destra come a sinistra – circa l’incapacità di questa giunta nella gestione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Se è vero che questa amministrazione è in ritardo, oltre che in estrema difficoltà, nel varare un piano generale di raccolta differenziata porta a porta, non ci sembra però la migliore soluzione quella di abbancare i rifiuti nel sito di trasferenza di Fiume Bagni, scempio voluto e realizzato dalla precedente Giunta Speranza. Quella micro-discarica non è tecnicamente idonea a recepire i rifiuti “tal quale” e inoltre insiste su un sito fortemente contaminato, appunto quello dell’ex discarica abusiva di Fiume Bagni, che invece dovrebbe essere sottoposta a urgente bonifica visti anche i dati, non certo confortanti, diffusi dell’ASP di Catanzaro in un recente studio circa la diffusione di alcune forme tumorali nella suddetta area. Continua a leggere

Annunci


ASSEMBLEA REGIONALE STOP TTIP

banner_web

Il TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership) è un accordo sul commercio e gli investimenti in fase di negoziazione tra USA e Unione Europea.

I negoziati attorno al TTIP, iniziati nel luglio 2013, sono volutamente segreti.

I contenuti, che interessano settori diversi, dal commercio, ai servizi locali, agli investimenti, ecc. rappresentano un tentativo di ulteriore erosione delle garanzie conquistate in anni di lotte sociali dal punto di vista del diritto del lavoro, dei diritti umani, della tutela ambientale, della sicurezza alimentare, degli istituti democratici.

Governi, grandi imprese e lobby economiche provano così, con l’alibi di un’omogeneizzazione delle normative, a disegnare un quadro di pesante deregolamentazione il cui obiettivo principale non saranno tanto le barriere tariffarie, già abbastanza basse, ma quelle non tariffarie, che riguardano gli standard di sicurezza e di qualità di aspetti sostanziali della vita di tutti i cittadini: l’alimentazione, l’istruzione e la cultura, i servizi sanitari, i servizi sociali, le tutele e la sicurezza sul lavoro. Continua a leggere


STOP EOLICO

LOCANDINA_01

Ancora un altro impianto inutile e dannoso Tra Platania, Feroleto e Lamezia Terme

Opponiamoci all’ennesimo mega-impianto eolico che devastera’ irreversibilmente il nostro territorio ed arricchira’ le solite imprese che con le fonti alternative e rinnovabili hanno trovato un nuovo modo per fare profitti a discapito dell’ambiente e della salute. Che senso ha la realizzazione di un ennesimo impianto eolico in una regione come la calabria che – solo nel 2014 – ha prodotto un esubero di energia elettrica pari al 60%? Che senso ha la realizzazione di un ennesimo impianto eolico che ci vedrà costretti a pagare – sulla bolletta enel – altri euro che serviranno solo a garantire l’esistenza di questi ecomostri?

Discutiamone insieme

Assemblea popolare

Venerdì 13 novembre 2015 – ore 18:00

Ex edificio scolastico valentino de fazio (platania)

Comitato per il NO all’Eolico sul Reventino


LA VERITA’ SULLE BIOMASSE

Il Comitato contro la discarica di PIANOPOLI sostiene la lotta del Comitato No Biomasse Lamezia ed invita tutti a partecipare all’importante assemblea che si terrà domani sera al Parco Peppino Impastato che vedrà la presenza del dott. Ferdinando LAGHI, vice presidente ISDE.

convegnonobiomasse


UN CICLO DEI RIFIUTI CONDIVISO PER USCIRE DALLA BARBARIE

indexSe esiste una descrizione adeguata del pachidermico e inquinante sistema dei rifiuti calabrese, tale descrizione è quella fornitaci dalla Commissione Parlamentare d’inchiesta sugli illeciti connessi al ciclo dei rifiuti in Calabria, la quale ha individuato con chiarezza “un sistema di potere non estraneo agli interessi politico-malavitosi”.

È il sistema delle deroghe alle normative sanitarie ed ambientali, degli impianti privati e degli interventi senza alcuna logica né pianificazione, del business “tal quale” e dei prezzi gonfiati, dell’eterna emergenza e delle decisioni prese nel chiuso delle stanze, che costringono i territori a scendere sistematicamente in strada. Continua a leggere


Proroga dell’emendamento Orsomarso

indexIeri la pillola, da domani trasparenza e partecipazione

La proroga dell’emendamento “Orsomarso”, come facilmente prevedibile, è stata approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale. D’altronde sarebbe stato difficile per i nostri consiglieri votare diversamente, e non di certo per dovere nei confronti dei calabresi.

Se è vero che la Giunta Oliverio non si è ancora insediata ed eredita una situazione drammatica, figlia dei tanti anni di Commissariamento prima e della “contigua” gestione Pugliano-Gualtieri poi, è anche vero che molti dei neo-consiglieri, compreso lo stesso governatore, hanno alle spalle diversi incarichi di rilievo in apparati di partito, enti locali o organi amministrativi, per cui riteniamo sia giunto il momento di smetterla con lo scarica barile nei confronti delle amministrazioni precedenti e assumersi le proprie responsabilità. Continua a leggere